Google, don’t be evil


“Don’t be evil”. Recita così il motto di Google, l’azienda divenuta famosa per l’avanzato motore di ricerca e in seguito grazie ad Android, il sistema operativo che ad oggi domina il mercato mobile.

L’azienda di Mountain View ha sempre definito il suo sistema operativo “libero e gratuito”, ma le cose non stanno proprio così. Nelle ultime ore infatti sono emersi dei documenti top secret, pubblicati da Ben Edelman sul proprio sito web, contenenti informazioni che mostrano una Google molto più “evil” di quello che si pensava. Tali documenti descrivono tutte le restrizioni attuate dall’azienda nei confronti di coloro che vogliano utilizzare il sistema operativo Android.

In particolare, le limitazioni riguarderebbero le Google Apps, che devono essere obbligatoriamente preinstallate su ogni dispositivo Android messo in commercio da qualsiasi produttore. Ma non finisce qui: tali applicazioni devono godere sempre di buona visibilità nei menù e devono essere impostate di default nel caso vi siano più applicazioni in grado di compiere la medesima funzione;

Un’altra limitazione vede invece coinvolto il provider di ricerca predefinito del browser, che deve essere appunto Google Search.

Queste sono solo alcune delle restrizioni dell’accordo MADA (Mobile Application Distribution Agreement), firmato da più di 80 produttori Android, i quali hanno accettato di sottoporsi alle rigide regole dettate da Big G, senza però divulgarle in pubblico.

Il fatto ha scaturito un grande scandalo sul web e la questione è stata portata all’attenzione della Commissione Europea, la quale dovrà verificare che Google non violi le leggi dell’antitrust. La società è infatti accusata di ostacolare la libera concorrenza in vari ambiti, primo fra tutti quello delle applicazioni.

Sicuramente è necessario fare maggiore chiarezza su queste questioni, che meritano maggiori approfondimenti prima di essere sottoposte ad un giudizio troppo affrettato, ma a questo punto mi viene spontaneo dire:”Google, predichi bene ma razzoli male”

E voi che ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...